I seguaci del dark-ambient ricorderanno sicuramente i Maeror Tri del grande Stefan Knappe, un musicista che ha letteralmente tramato nell’ombra scavando all’interno del nostro inconscio con album leggendari come Meditamentum, Myein e Language Of Flames And Sound. Ma Stefan Knappe è titolare anche della sigla Troum assieme a Martin Gitschel (anche lui era nei Maeror Tri mentre l’altro membro Helge Siehl ha proseguito con il progetto TaudensSchoen) con cui ha continuato, con grande impegno e dedizione, il suo percorso di musica subliminale e profonda. D’altra parte il significato della parola “Troum” in tedesco è sogno. L’obiettivo dei Troum è proprio quello di portare l’ascoltatore in uno stato di ipnosi facendogli scoprire i simbolismi nascosti nel suo inconscio. Dopo aver parlato del loro Dreaming Muzak nel 2014 ora è la volta di questa raccolta della Zoharum intitolata DA​-​PU​-​RI​-​TO​-​JO (The Singles 2004​-​2016) che “raccoglie 12 tracce uscite in precedenza solo su singolo in vinile 7” (solo uno era uscito in formato digitale) durante il periodo 2004-2016. La durate di questi brani è relativamente breve rispetto allo standard delle composizioni di questo genere (solo in 2 occasioni si raggiungono gli 8 minuti di durata). Tuttavia questo non significa che venga meno la consueta intensità dei Troum. La musica è meditativa, quieta e rilassante come di consueto anche se rimane oscura e lontana dalla musica ambient più prossima alla new age e, in alcuni momenti, si avvicina ad ambientazioni industrial. Immergersi nell’ascolto di quest’album significa intraprendere un percorso negli angoli più bui della nostra psiche. Consigliato agli amanti del dark-ambient più oscuro e a chi piace Lustmord. Il cd esce in un’edizione limitata di 500 copie in un raffinato digipack a 6 pannelli. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/da-pu-ri-to-jo-the-singles-2004-2016.