Forse qualcuno si ricorda di Yasnaia per la sua attività di cantante con gli Hybryds (almeno fino al 2000). Ma nel 1996 Yasnaia (vero nome Leen Smets) pubblicò Oniro, un piccolo classico per l’etichetta World Serpent (allora molto in auge grazie alla proposta di gruppi come Current 93, Coil, Nurse With Wound e Death In June prima del fallimento proprio a causa di problemi con Douglas P. ). Ora la benemerita Zoharum ristampa questo gioiello dimenticato per la gioia di tutti i cultori di queste sonorità. La musica di Oniro è un tribal-ambient evanescente e cosmico che ci trasporta in un’altra dimensione spazio-temporale. Tutte le composizioni sono caratterizzate da un’aura magica grazie alla voce diafana e crepuscolare di Yasnaia. Chi apprezza la musica ambient e artisti come Vidna Obmana e le cose più evanescenti degli stessi Hybryds amerà sicuramente questo enigmatico album. Le ambientazioni alternano momenti più pacati ad altri più oscuri ed esoterici con le percussioni tribali in primo piano. È una musica eterea ed ipnotica che va gustata con calma, staccando la spina dalla realtà e immergendosi nell’universo irreale di Yasnaia. Si ha la sensazione di intraprendere un viaggio verso una nuova dimensione della coscienza, un viaggio al termine del quale il nostro spirito verrà trasformato. Il contrasto fra i tappeti sonori e la voce creano un effetto catartico. Questa nuova ristampa è accompagnata da un altro cd contenente la registrazione di un concerto registrato il 16 agosto 1997 a Monaco di Baviera in Germania, L’impatto della performance è quantomai convincente e accentua l’aspetto ritmico e industrial. Le ultime 3 tracce provengono da un singolo in vinile mentre una era inedita fino ad ora. Non lasciatevi sfuggire questa ristampa in nessun modo si tratta di una gemma da recuperare. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/oniro-extended-edition.