Due dischi di cover assimilabili nello spirito. Da una parte Dave Wyndorf (che il Signore, qualsisia Signore, lo preservi!) ed i suoi Monster Magnet con “A better dystopia”, dall’altra Jürgen Engler e Ralf Dörper, ossatura solida e metallico brunita dei Die Krupps. Medesimo il concetto alla base delle due operazioni: l’assimilazione del suono, l’impossessamento dell’anima di canzoni assai diverse nella genesi e nella concezione. L’elenco dei brani sorprende, essendo assai eterogeneo: se i Gang of Four (“To hell with poverty!” è stata scelta come singolo apripista e vede la presenza, invero inattesa, di Ross the Boss dei Manowar!), rappresentano la carta scontata da giocare in una mano destinata a rovesciare il corso della partita, gli Sparks, i Blue Oyster Cult ed i Queen (“Another one bites…” accentua la auto-compiaciuta marzialità dell’originale) sono nomi inattesi, perfino sorprendenti. Stesso dicasi a proposito del parterre d’ospiti esibito con malcelata sfacciataggine: uno lo abbiamo citato, la lista comprende anche un Jyrki 69 a suo agio su “Chinese black”, l’iconico James Williamson (non serve aggiungere altro, vero?) e Paul Ferguson/Killing Joke, il quale appare sulla citata “Poverty…”. Ritmo ben scandito, a volte furente, una collezione di tracce che, ad un neofita, potrebbero apparire come legittime creazioni di Engler e Dorper (la triade finale), con menzione d’onore attribuita anche a “No ore heroes”, “Whip it” e “Marylin dreams”. Memorie remote che emergono da una cappa di caligine.  

Scaletta: 

  1. The Number One Song In Heaven (originally by Sparks)
    2. Chinese Black feat. Jyrki 69 (originally by The Neon Judgement)
    3. Whip It (originally by Devo)
    4. (Don’t Fear) The Reaper feat. James Williamson (originally by Blue Öyster Cult)
    5. To Hell With Poverty! feat. Big Paul Ferguson (originally by Gang Of Four)
    6. No More Heroes feat. Ross The Boss (originally by The Stranglers)
    7. Another One Bites The Dust (originally by Queen)
    8. Marilyn Dreams (originally by B-Movie)
    9. Collapsing New People (originally by Fad Gadget)
    10. New York (Version 9/11) (originally by MCL)