Ci sono artisti che, pur avendo avuto un’importanza enorme e un’influenza di portata epocale facendo decine di proseliti e imitatori, si sono un po’adagiati ripetendo costantemente, nel corso del tempo, una formula consolidata che però rischia di diventare di maniera. È il caso del grande Steve Roach, un musicista che ha saputo reinventare il genere ambient e le intuizioni di Brian Eno con capolavori come Structures From Silence e Dreamtime Return. Il livello dei suoi lavori, fino a un certo punto, è sempre stato elevato fino a quando ha iniziato a palesarsi un po’ di stanchezza. Da qui le critiche di parte della stampa specializzata che hanno bollato le sue ultime cose come ripetitive e superflue. Qualcosa di vero in questo c’è tuttavia ogni tanto emerge ancora una classe infinita come in quest’ultimo As It Is pubblicato dalla Projekt che, rispetto a molta della sua ultima produzione, appare più ispirato. Già dall’iniziale “What Falls Away” riconosciamo subito il suo inimitabile tocco che ha caratterizzato la sua musica più evanescente. La successiva “Threshold Meditation” ci immerge in un’atmosfera di tensione sotterranea creando un’atmosfera oscura e tribale. In “Unreachable” le ambientazioni tornano ad essere estremamente rarefatte ed evocano il Vuoto Cosmico grazie ai synth e al suono di un pianoforte spaziale. Si tratta anche della traccia più lunga con i suoi quasi 18 minuti di durata. Con “Equanimity” riecco le percussioni tribali, alto marchio di fabbrica di Roach mentre “Tears Of Time” è decadente e ricorda qualcosa del primo Vidna Obmana. Ma la vera sorpresa di As It Is è l’epica traccia finale ovvero “Emerging” (composta assieme alla moglie Linda Kohanov) che riesce a raggiungere una nuova direzione del sound del musicista californiano fondendo le trame ariose dei synth con ancora le note di un pianoforte ultraterreno. Nel complesso siamo di fronte ad un ottimo disco che conferma come Steve Roach, quando vuole, dà molti punti alla concorrenza quando si parla di ambient ed elettronica. Disponibile su Bandcamp: https://steveroach.bandcamp.com/album/as-it-is.