Nata inizialmente come compagnia di distribuzione specializzata in melodic rock/AOR, successivamente evoluta in vera e propria etichetta discografica e vantante un roster di tutto rispetto, Frontiers Records (ora Frontiers Music) rappresenta il coronamento dell’impegno assiduo e totalmente dedicato alla causa di Serafino Perugino. 

Negli anni (un quarto si secolo e più!) la label partenopea ha diversificato l’ambito di interesse, incorporando gruppi e/o progetti non circoscrivibili al settore originariamente dedicato. Diversi di questi hanno trovato spazio sulle nostre pagine, e False Memories, complesso italiano attivo dal 2015, va preso sicuramente in considerazione, essendo collocabile nella casella (assai affollata) del gothic metal. La line-up assume una veste più definita nel 2018, allorché la cantante Rossella Moscatello entra a far parte dell’insieme, guidato con mano ferma e propositi chiari dal fondatore Francesco Savino, mentre recentissimo è l’ingresso di Moreno Palmisano (chitarra), Gianluca Zaffino (basso) e di Emanuele Cossu (batteria). 

The last night of fall non presenta fattori d’innovazione, essendo convenzionale il suo svolgimento, Rossella si mostra in possesso di un bel timbro melodico, anche se non particolarmente ampio nelle soluzioni, gli strumentisti svolgono il loro compito con zelo, assecondando le idee dei due compositori, alcuni episodi mostrano una inclinazione alla melodia spiccata e naturale (fra i più riusciti annoveriamo “Rain of souls”, “Sea of nothingness”, “Hysteria” e “Whire crows”, da rivedere la ballata “Don’t forget”), creando contrasti mai troppo netti con le porzioni più aggressive. Potremmo classificare The last night of fall come “caso” perfetto di gothic metal con inflessioni “evanescensiane”, e preconizzare un futuro fausto per i False Memories, essi dovranno però cimentarsi con una concorrenza agguerritissima. La Frontiers dispone di un team di produttori di assoluto livello, i quali potrebbero fornire all’insieme le necessarie competenze per superare ogni prova.  

Line-up 

Rossella Moscatello – Vocals
Francesco Savino – Guitars
Moreno Palmisano – Guitars
Gianluca Zaffino – Bass
Emanuele Cossu – Drums