Forse qualcuno di voi ricorda Despiritualisation Of Nature, il disco di Tehom del 1997 (e magari anche il successivo Teriomorphic Spirits del 2000) uscito all’epoca per la Twilight Command, una sottoetichetta della NER di proprietà di Douglas P. dei Death in June. All’epoca il marchio della Morte in Giugno era ancora molto in auge e Douglas P. dichiarò di credere molto in questo artista croato di nome Sinisa Ocursak, purtroppo deceduto nel 1997. Si tratta di un progetto di musica dark-ambient che concerne anche l’aspetto audio-visivo. Nel 2010 Miljenko Rajaković (che aveva partecipato nei dischi precedenti di Tehom) ha riesumato il progetto in memoria di Sinisa Ocursak. Ora esce Phobos, un’interessante registrazione live per la sempre attenta Zoharum. Si tratta di un’esibizione particolare in quanto il concerto si è tenuto nel 2019 nella Sophienkirche a Wuppertal in Germania durante il festival di Phobos. L’intento era quello di catturare l’acustica sacra della chiesa. La musica proposta è rituale ed atmosferica ed ha un’aura oscura che credo potrebbe piacere a quanti hanno amato le composizioni più sperimentali dei Death in June (come Östenbräun, la collaborazione con gli Les Joyaux de la Princesse). Possiamo ascoltare un tappeto di elettronica su cui si stagliano il canto di Tehom e le percussioni. Le ambientazioni sono estremamente cupe, quasi da messa satanica: la foto interna della copertina raffigura un teschio dando un ulteriore tocco macabro all’insieme. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/phobos.