L’apertura “Made up” incede lenta, solenne. Notturna. Evidenzia la bella voce della Medu, compositrice attenta ed esecutrice perfetta di brani che cura con precisione sartoriale. M è “solo” un ep, peraltro costituito di soli tre brani dei quali uno di due minuti e poco più di durata. Ma è materia complessa quella che viene posta all’attenzione dell’ascoltatore, “Misbehave” (la “piccolina” del lotto) spezza in due l’opera, ancora voce e delle note di piano che chiudono secche, per condurci a “Manshield” che mostra una struttura ancora più varia.  

Breve ed essenziale, M ci abbandona sospesi nell’attesa di un disco più lungo, già annunziato. E rivela, a chi non la conosceva (non è certo un’esordiente), un’autrice talentuosa e dotata.  

 

 

Per informazioni: http://www.facebook.com/Moldrecords
Web: http://www.facebook.com/itsmedu