Nuova uscita per gli :Of The Wand And The Moon:. Come ho già accennato nelle mie precedenti recensioni non sono mai stato un fan di Kim Larsen: ho sempre trovato la sua proposta troppo calligrafica e derivativa nei confronti dei Death In June. Certo ogni tanto, pur nel contesto di dischi troppo spesso soporiferi, il nostro riusciva indubbiamente a piazzare qualche bel brano. Questo nuovo album, intitolato Your Love Can’t Hold This Wreath Of Sorrow, rappresenta invece, almeno in parte, una sorpresa. Per la prima volta si nota un distacco dall’apocalyptic- folk tradizionale in favore di una maggiore attenzione alla melodia. Si nota anche l’influenza del folk psichedelico e di Leonard Cohen. Non mancano poi i soliti arrangiamenti sofisticati e classicheggianti. Per chi come me ha sempre criticato gli OTWATM dovremmo essere così di fronte ad una piacevole svolta. Tuttavia non mi sembra che questo parziale cambio di direzione abbia portato un grande giovamento. Le canzoni non sono brutte in senso assoluto ma il tutto suona troppa compassato e, in definitiva, manca il guizzo. La produzione è molto curata e il suono è di una purezza cristallina e questo sicuramente rappresenta un lato positivo di questo lavoro. Ma l’album non riesce proprio a decollare e a risollevarsi da una certa piattezza di fondo. Paradossalmente li preferivo quando copiavano i Death In June dove si respirava comunque una genuina atmosfera oscura. Probabilmente i fan degli OTWATM non lo troveranno così male pur senza considerarlo il loro capolavoro. Disponibile su Bandcamp: https://tescogermany.bandcamp.com/album/your-love-cant-hold-this-wreath-of-sorrow.