è un side-project degli Embers Below Zero, quest’ultimo dedito ad un’elettronica isolazionista. L’Egarement d’Esprit ha un approccio musicale molto cinematico come possiamo ascoltare in quest’album intitolato Written In Stone che rievoca le atmosfere decadenti dell’Europa di fine XIX e inizio XX secolo. Le ambientazioni mi hanno subito fatto venire in mente un disco come Absinthe di Blood Axis e Les Joyaux de la Princesse. In realtà quello non era, a mio avviso, un lavoro completamente riuscito. Mi ricordo infatti che lo trovai troppo frammentario. Fu in parte una delusione in quanto adoravo i 2 gruppi in questione. Questo disco di L’Egarement d’Esprit, a livello tematico e di atmosfera, in parte lo ricorda. Tuttavia non è privo di interesse. Sembra di ascoltare una sorta di collage sonoro che, in alcuni momenti, ricorda proprio i miei adorati Les Joyaux de la Princesse. Si respira un’aura cupa e malata che ci trasporta a ritroso nel tempo in un tempo mitico. Il suono spettrale di un organo emerge ogni tanto dalla nebbia e dona un tocco macabro e metafisico all’insieme. Il materiale presente è eterogeneo e proviene da 2 demos digitali, da compilation e da tracce inedite. In parte si tratta di un concept basato sulle esperienza di un giovane soldato alla ricerca del proprio sè. Le vicende narrate sono intrise da un nichilismo e da un eroismo molto forti. Vengono in mente le marce solitarie dei soldati in mezzo al nulla cosmico alla ricerca di uno scopo non meglio definito. Nonostante si tratti di un edizione limitata a sole 100 copie credo che questo materiale meritasse in ogni caso la pubblicazione. Credo piacerà agli amanti del dark-ambient e del martial-inudustrial. Disponibile su Bandcamp: https://steinklangindustries.bandcamp.com/album/l-garement-desprit-written-in-stone-2021.