Il Covid-19 ha indubbiamente avuto un impatto importante su tutti gli aspetti del nostro vivere, non risparmiando di certo una delle nostre passioni prinicipali: la musica.
Considerata la levatura di molti album che sono usciti in questi mesi, aspettavo al varco questo Evil Becomes Rule degli storici Christian Death per capire che impatto avesse potuto avere questo periodo nero sull’ispirazione della band.
I tre singoli, accompagnati da altrettanti video, che sono stati rilasciati per anticipare l’album mi avevano convinto per un 75%, riuscendo nel loro intento di mettermi curiosità. Se con “Blood Moon” mi sono trovato al cospetto di una classica goth song che non aggiunge nulla di nuovo al prepertorio dei Christian Death, con “Beautiful” cantata da Maitri ed introdotta da una preziosa parte di violino di Valor, ho alzato le mie aspettative, che purtroppo sono calate con il terzo brano “The Warning” penalizzato da un video per nulla interessante.
Posso dire con grande sorpresa che per la prima volta da tempo immemore i Christian Death sono riusciti a confezionare un album granitico, ben bilanciato e con un ritmo costante che scorre vivido per le 11 tracce dell’opera.
Si parte dall’opener “The Alpha and The Omega”, che non smentisce la tradizione di Valor di riuscire a piazzare sempre un buon pezzo in apertura dei sui album per arrivare al tribalismo finale di “Who Am I Pt.2”, abbacinati dalla forza dei brani racchiusi tra le due tracce.
“Abraxas We Are” e “Rise and Shine” costituiscono tra tutte le canzoni, i brani destinati a diventare dei veri e propi classici ma sono in ottima compagnia. Talmente ottima che anche il summenzionato “The Warning”, lontano dal video a cui è stato abbinato, riesce ad acquistare un certo spessore nel lotto.
Ogni tassello è al suo posto: per la prima volta in un album dei Christian Death da metà anni ’80 ad oggi non ci sono bassi che minano alla compattezza del lavoro. La produzione è buona e anche il cantato di Maitri, negli episodi dove è prima voce ma anche in occasione dei suoi classici vocalizzi, è ben bilanciato e mai invadente.
Sarà stato il Covid-19 a dare questa ispirazione a Valor, oppure sarà tutto riconducibile ad una nuova energia o vita creativa, ma resta il fatto che questo Evil Becomes Rules è tra gli album più belli dei Christian Death (indubbiamente il milgiore degli ultimi 20 anni).
Non fatevelo assolutamente scappare.