Luca Fucci/Hidden Scars ha diviso la scaletta dell’ultimo suo Unsolved in due parti, una più solare, la seconda più introspettiva. Anche il ritorno di ILUITEQ si concretizza in un titolo che lascia trasparire due stati d’animo contrastanti: The light inside, the dark outside. 

Possiamo legittimamente qualificare Sergio Calzoni ed Andrea Bellucci come Maestri dell’ambient italiana. Una solida ed inattaccabile esperienza maturata sotto diverse insegne, è recente la mia disanima riguardo “Droneworks I-V” di Orghanon, disco che mi ha particolarmente coinvolto. I due artisti applicano a questa creatura un metodo assai rigoroso, andando ad indagare a fondo sentimenti ed emozioni che traducono in trame rifinite (“Deep”). 

Ci si ripete, è ben vero, ma per non trasformarsi in banale sottofondo alle attività quotidiane, l’ambient deve fare leva sul potere evocativo che le è connaturato. La sua peculiare forza narrativa non può prescindere dalla presa emozionale che esercita sull’ascoltatore. Episodi come “Rarefaction” sondano le profondità, le pieghe più nascoste dell’animo umano, suscitando un moto di coinvolgimento. Ed i sette, mediamente lunghi brani che compongono The light inside, the dark outside mostrano una urgenza espositiva che doveva evidentemente trovare sfogo: “The loss of wilderness” risale all’anno scorso, è evidente che il sodalizio artistico instaurato ha trovato feconda vena; via via che i titoli (i quali ci forniscono indizi circa i contenuti del pezzo) si susseguono, l’ambiente (ambient!) che li caratterizza si fa più meditabondo, più raccolto. Più crepuscolare (“In the storm” suscita sincera inquietudine, si palesa il lato dark). Ecco che il vissuto di Calzoni e di Bellucci emerge, essi sanno rivolgere lo sguardo al buio (dell’anima?), mantenendo saldo il principio della misura (la magnifica “Suspension”). Evitando che l’amalgama s’aggrumi, che il risultato degli sforzi compositivi scada nello stucchevole, disperdendoli.  

The light inside, the dark outside è disponibile anche in splendida edizione in vinile blu, limitata a 250 copie. Un gioiellino. 

Per informazioni: https://n5md.bandcamp.com/album/the-light-inside-the-dark-outside
Web: https://iluiteq.bandcamp.com/album/the-light-inside-the-dark-outside