La Projekt (per voce di Sam Rosenthal) inaugura una serie di ristampe rimasterizzate in cd di alcuni lavori seminali del compositore elettronico americano Michael Stearns. Si inizia con il suo classico Planetary Unfolding uscito, in origine, nel 1981 in vinile e cassetta per la Continuum Montage. Si tratta di un lavoro fondamentale per la musica ambient, new age ed elettronica da cui molti musicisti hanno tratto ispirazione compreso lo stesso Steve Roach. Planetary Unfolding è basato sull’utilizzo del Serge Modular Synthesizer ed è composto da 6 movimenti che con conducono a visitare lo spazio profondo in una sorta di viaggio iniziatico. Si tratta sostanzialmente della narrazione della storia del cosmo attraverso la musica. E la musica di Stearns tocca vette di pura poesia con un suono spaziale, etereo ed evanescente. La prima traccia “In The Beginning” ci introduce a questo viaggio ai confini della realtà. Stearns ci conduce in una dimensione al di là del tempo e dello spazio. Non siamo di fronte a vuota new age ma ad una musica profonda che fa vagare la nostra mente attraverso infiniti continuum spazio-temporali. In “Life In A Gravity Well” possiamo ascoltare una voce femminile proveniente da altre galassie mentre “As The Earth Kissed The Moon” inizia con il canto dei grilli e degli uccelli di un pianeta sconosciuto e ci culla con sonorità minimali e space-ambient trasmettendo un senso di pace irreale e mistica. Planetary Unfolding è il classico disco da isola deserta e non dovrebbe mancare nella collezione dei seguaci della musica ambient. Disponibile su Bandcamp: https://projektrecords.bandcamp.com/album/planetary-unfolding.