Secondo singolo per Distance H, progetto ascrivibile al produttore parigino ManuH, seguito dell’apprezzato “Bitch 16” pubblicato nello scorso mese di aprile. Anche su Waters of Woe la voce è affidata ad una cantante, Marita Volodina (Stridulum, Burial Fields), il timbro della quale caratterizza l’incedere di questa melancolica ballata guidata dalle incisive bass-lines di Louise Decouflé e sostenuta dalla batteria scandita di Amélie G. Un classico darkwave/goth piacevole e ben strutturato, il che ci induce ad annotarci sul taccuino il nome Distance H. Potrebbe riservarci ulteriori sorprese.