Assieme a News From Wormland da poco recensito qui su Ver Sacrum la Zoharum ha anche pubblicato un altro cd contenente sempre materiale di archivio di Genetic Transmission  disponibile in precedenza solo in formato CDR. In particolare questo White Nights era stato pubblicato nel 2003 dalla Die Schöne Blumen Musik Werk. La musica contenuta in questo dischetto è molto sperimentale e di avanguardia ricorda molto alcuni dischi dei Nurse With Wound. Si tratta di un ascolto ostico ma, allo stesso tempo, molto stimolante. Qui più che all’industrial bisogna guardare alla musica concreta. Gli strumenti usati non sono convenzionali e spesso sono autocostruiti dallo stesso Tomasz Twardawa. Si tratta, a mio avviso, di una delle produzioni più interessanti di Genetic Transmission: questa musica ha una potenza evocativa molto forte. Le sensazioni provate durante l’ascolto non sono indubbiamente rilassanti e si avverte anzi un certo disagio. Ma forse è proprio questo lo scopo di Genetic Transmission . Ogni tanto fanno capolino voci inquietanti che sembrano provenire da una dimensione parallela. Fra stridii, rimbombi e atmosfere orrorifiche sembra di ascoltare la colonna sonora di un incubo. Tomasz Twardawa dimostra una grande capacità di assemblaggio dei suoni e il suo è alla fine una sorta di collage futurista che credo sarebbe piaciuto a Luigi Russolo. Se proprio siete interessati alla sperimentazione senza compromessi vi consiglio caldamente questo disco altrimenti andateci con i piedi di piombo. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/white-nights.