I seguaci del power-electronics non dovrebbero lasciarsi sfuggire il nuovo album di Michal Kielbasa aka Lugola, uno dei progetti più estremi che si possano ascoltare in questo ambito musicale. Si tratta di Deform, una registrazione dal vivo effettuata in occasione del XX Wroclaw Industrial Festival. Siamo di fronte ad una performance estremamente ruvida e corrosiva, quasi violenta nel suo nichilismo senza speranza in cui Lugola, supportato da sonorità abrasive e noise, grida tutto il suo disprezzo e la sua rabbia per il nulla esistenziale che ci circonda. L’artista polacco dimostra di trovarsi a suo agio nella dimensione “live” in cui riesce ad esprimere la sua urgenza espressiva in tutta la sua forza dirompente. Rispetto alle tracce in studio, per la gran parte proveniente dall’album You Are Not Special che avevo in precedenza recensito su Ver Sacrum, qui le ambientazioni, caratterizzate da un’elettronica cruda, sono in effetti ancora più potenti delle versioni originali. Certo ascoltare musica di questo genere lascia indubbiamente una sensazione di disagio ma credo sia proprio questo lo scopo che si prefigge Lugola. Tracce come la title-track, “Parare Of Death”, “Better Cancel Your Self” e la conclusiva “You Are Not Special” sono un grido di dolore che non lascia spazio a nessuna consolazione. Per chi era all’oscuro di questo progetto credo che questo disco rappresenti di un’ottima occasione per approfondirlo e farne la conoscenza. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/deform-live-at-xx-wroclaw-industrial-festival.