Il primo viaggio sonoro di SECT7, intitolato Obsessiveness, rappresenta un’immersione profonda nel mondo della musica industriale e dell’elettronica sperimentale. Con sette tracce, tra cui il singolo omonimo, l’album offre un’esplorazione intensa e articolata di suoni grezzi e motori, arricchiti da un’estetica sonora che abbraccia il ruvido e il metallico. L’album si apre con “Obsessiveness”, un brano che stabilisce immediatamente il tono dell’intera esperienza. Le percussioni incalzanti e le linee di basso penetranti guidano l’ascoltatore attraverso un labirinto di suoni industriali. La ripetizione delle frasi in loop crea un senso di ossessione e tensione che permea l’intero lavoro. La forza dell’album risiede nella sua capacità di creare un equilibrio tra caos e coerenza. Le melodie dei sintetizzatori si intrecciano con vocalizzi campionati, creando un paesaggio sonoro ricco di dettagli e sfumature. La struttura delle tracce è sorprendente, con cambi di ritmo e tempi inaspettati che mantengono l’ascoltatore costantemente impegnato. Ciò che rende Obsessiveness davvero intrigante è la sua capacità di trasmettere un concetto ben definito. L’artista ha costruito un’esperienza sonora che si sposa perfettamente con l’aspetto grafico dell’album, evidenziando un impegno artistico completo. La cura dedicata alla coerenza visiva e sonora aggiunge un livello di profondità e complessità all’opera nel suo complesso. Sebbene radicato nelle convenzioni della scena techno ed electro, Obsessiveness va oltre il semplice intrattenimento da club. Le tracce sono intrise di tropi e citazioni che invitano l’ascoltatore a riflettere e reinterpretare il significato sottostante. È un viaggio che spinge i confini dell’ascolto convenzionale, offrendo uno spazio per l’esplorazione e la riflessione. In conclusione, Obsessiveness è un debutto impressionante per SECT7. Con la sua combinazione di suoni industriali, elettronica sperimentale e un’attenzione meticolosa ai dettagli, l’album si distingue come un’esperienza sonora avvincente e stimolante. È un viaggio che merita di essere compiuto, una testimonianza della potenza e della versatilità della musica elettronica contemporanea. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/obsessiveness.