Rafał Kołacki, già noto per le sue plurime attività musicali tra cui spiccano HATI, Innercity Ensemble, Molok Mun e Mammoth Ulthana, ci presenta un nuovo capolavoro: Mowa Tworzenia (“Discorso della creazione”), pubblicato sotto l’egida della rinomata etichetta Zoharum. Kołacki, apprezzato per il suo amore per i field recordings, ha dato vita a diverse opere sia da solista che in collaborazione con altri artisti nel corso degli anni, molte delle quali hanno trovato casa proprio su Zoharum. Questo nuovo album è un’immersione profonda nell’universo post-industriale, con 10 tracce strumentali che mescolano abilmente elementi di field recording con atmosfere sonore ricche di sfumature. Ogni brano è come un viaggio attraverso paesaggi sonori unici, costruiti con cura e maestria. “Mowa Tworzenia” è il frutto di anni di esperienza e di un costante processo di ricerca artistica. Le collaborazioni passate con una vasta gamma di artisti hanno arricchito il bagaglio creativo di Kołacki, e questo si riflette chiaramente nella varietà e nella profondità delle tracce presenti in questo lavoro. Ciò che emerge dall’ascolto di queste dieci composizioni è una formula aperta che sfida l’ascoltatore a un’esperienza attiva e coinvolgente. Le tracce sono intrise di una sorta di magia evocativa che induce l’ascoltatore a riflettere e reinterpretare continuamente il loro significato. In definitiva, Mowa Tworzenia è un viaggio sonoro avvincente e coinvolgente, che riflette l’ecletticità e la profondità dell’arte di Rafał Kołacki. Un’esperienza che va oltre la mera fruizione musicale, trasportando l’ascoltatore in territori inesplorati della mente e dell’immaginazione. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/mowa-tworzenia.