Categoria

Musica

Musica

Death In June: The World That Summer

Il doppio album The World That Summer dei Death In June, conosciuto anche come “il disco delle rose” in quanto sulla copertina sono raffigurate delle rose stilizzate, è un lavoro oscuro e pieno di riferimenti letterari ed esoterici. Sulla copertina…

Vai all’articolo
Musica

Der Blutharsch: When Did Wonderland End?

When Did Wonderland End? del 2005 è il disco della svolta dei Der Blutharsch. Fino ad allora la macchina di Albin Julius, un vero e proprio panzer schiacciasassi martial-industrial, si era caratterizzata per un sound dirompente a base di campionamenti…

Vai all’articolo
Musica

Intervista a Fabban / Aborym

Considerato l’indiscutibile valore di un disco come Hostile, un approfondimento si rende necessario. E le parole di Fabban, spontanee ed appassionate, lasciano trapelare il grande impegno, l’amore che riversa nel suo progetto. Di statura internazionale. Una perfetta sintesi di quanto…

Vai all’articolo
Musica

Der Blutharsch: The Philosopher’s Stone

I Der Blutharsch sono stati un punto riferimento all’interno della scena martial-industrial. All’epoca Albin Julius era molto appassionato all’iconografia degli anni ‘20 e ‘30 che ha pesantemente utilizzato in tutti i suoi dischi. Gli album dei Butharsch erano caratterizzati da…

Vai all’articolo
Musica

Antonius Rex: Zora

Zora, pubblicato nel 1977 dalla piccola Tickle, fu a tutti gli effetti il primo disco degli Antonius Rex anche se, in realtà, il primato nelle intenzioni spettava a Neque Semper Arcum Tendit Rex. Quest’ultimo doveva essere pubblicato dalla mitica Vertigo…

Vai all’articolo
Musica

Der Blutharsch: The Track Of The Hunted

Albin Julius, con la sua creatura Der Blutharsch, è stato la figura di riferimento della scena martial-industrial. Nei suoi dischi ha trasfuso l’amore per l’iconografia degli anni ‘20 e ‘30 del nazismo e del fascismo. Indubbiamente per questo aspetto, all’epoca,…

Vai all’articolo
Musica

Ain Soph: Aurora

Se Albin Julius dei Der Blutharsch ha letteralmente adorato Aurora degli Ain Soph ci deve essere un buon motivo. Gli Ain Soph in precedenza si erano costruiti una fama sotterranea dedicandosi ad oscure cerimonie occulte basate sulle formule magiche di…

Vai all’articolo