Categoria

Musica

Musica

The Morlocks: Submerged Alive

In principio furono i Gravedigger V, una mitica garage band proveniente da San Diego come i Tell-Tale Hearts. Il loro All Black And Hairy ha assunto, col tempo, la statura di piccolo classico del genere. La musica era un grezzo…

Vai all’articolo
Musica

Coil: Scatology

Scatology appare oggi come un diamante grezzo, non tutto funziona alla perfezione, ci sono tracce strumentali trascurabili e l’impressione è che il sound sia meno raffinato se confrontato con il seguente Horse Rotorvator (ma si tratta di una scelta voluta). Tuttavia…

Vai all’articolo
Musica

Current 93: Dogs Blood Rising

Considero ancora oggi Dogs Blood Rising il capolavoro dei Current 93, superiore al pur grandioso Nature Unveiled. La successiva svolta apocalyptic-folk, pur molto valida, al confronto è sicuramente meno innovativa rispetto alla prima fase. Indubbiamente il disco è figlio della…

Vai all’articolo
Musica

Ain Soph: Ars Regia

“Il termine Ain Soph definisce un insieme di individui uniti da una stessa Volontà: la Volontà di non riconoscersi più in una collettività artificiale che tutto livella e uniforma; la Volontà di riappropriarsi SUBITO della propria INDIVIDUALITÀ, della propria PERSONALITÀ…

Vai all’articolo
Musica

Death In June: The World That Summer

Il doppio album The World That Summer dei Death In June, conosciuto anche come “il disco delle rose” in quanto sulla copertina sono raffigurate delle rose stilizzate, è un lavoro oscuro e pieno di riferimenti letterari ed esoterici. Sulla copertina…

Vai all’articolo
Musica

Der Blutharsch: When Did Wonderland End?

When Did Wonderland End? del 2005 è il disco della svolta dei Der Blutharsch. Fino ad allora la macchina di Albin Julius, un vero e proprio panzer schiacciasassi martial-industrial, si era caratterizzata per un sound dirompente a base di campionamenti…

Vai all’articolo
Musica

Intervista a Fabban / Aborym

Considerato l’indiscutibile valore di un disco come Hostile, un approfondimento si rende necessario. E le parole di Fabban, spontanee ed appassionate, lasciano trapelare il grande impegno, l’amore che riversa nel suo progetto. Di statura internazionale. Una perfetta sintesi di quanto…

Vai all’articolo
Musica

Der Blutharsch: The Philosopher’s Stone

I Der Blutharsch sono stati un punto riferimento all’interno della scena martial-industrial. All’epoca Albin Julius era molto appassionato all’iconografia degli anni ‘20 e ‘30 che ha pesantemente utilizzato in tutti i suoi dischi. Gli album dei Butharsch erano caratterizzati da…

Vai all’articolo