Categoria

Recensioni

Recensioni

Modern English: 1 2 3 4

E’ stato pubblicato quest’anno l’album 1 2 3 4, contenente materiale del tutto nuovo della storica band inglese Modern English, che consideriamo fra le più importanti e influenti della musica new wave negli anni ’80 e alla quale dobbiamo hit…

Vai all’articolo
Recensioni

Principe Valiente: In This Light

A distanza di circa due anni dal precedente Barricades, gli svedesi Principe Valiente giungono al quinto lavoro, intitolato In This Light. Se di quello avevamo apprezzato la formula malinconica e accattivante, nel nuovo disco notiamo un sound più consistente, una…

Vai all’articolo
Recensioni

Larmo: Alarm

Un Nuovo Capitolo nella Saga di Mirosław Matyasik Alarm segna una pietra miliare nella carriera artistica di Mirosław Matyasik, il visionario dietro il progetto LARMO. Conosciuto per la sua lunga esperienza come C.H.DISTRICT, Matyasik ha continuamente spinto i confini dell’electro-industrial e…

Vai all’articolo
Recensioni

Ataraxia: Centaurea

Titolari di una discografia impressionante nei numeri (ventinovesima stazione, se contiamo live, raccolte, collaborazioni i numeri sono imponenti) e, non trascurabile, soprattutto nella qualità (parolina magica che negli anni 20/20 pare sia doveroso infilare in ogni dove, ma che in…

Vai all’articolo
Recensioni

Lacinskij: How To F*ck Everything

Lacinskij è Giuseppe Schillaci, il quale oltre ad intestarsi la sigla con la quale produce How To F*ck Everything, titolo che più esplicativo non si può, detiene anche la totalità delle quote di Doremillaro (SB) Recs, etichetta anch’essa, come i…

Vai all’articolo
Recensioni

Conjecture: V (ext. edit)

Per celebrare il decimo anniversario del progetto musicale Conjecture, il musicista greco Vasilis Angelopoulos ha pubblicato V (ext. edit), una riedizione speciale che arricchisce il già notevole album V uscito nel 2019 sotto l’etichetta Amek. Questo nuovo lavoro non è…

Vai all’articolo
Recensioni

A Void Dance: Dance in a Void

E’ uscito di recente Dance in a Void, Ep del gruppo veneto A Void Dance, che torna dopo l’esordio negli anni 90. I quattro vecchi ragazzi – la definizione proviene da loro! – che, prima di approdare a questo lavoro,…

Vai all’articolo
Recensioni

ultranøia: Astratta

Gli ultranøia, sotto l’egida dell’etichetta romana Kosmica Dischi, debuttano con l’EP intitolato Astratta, un’opera che riesce a coniugare le sonorità eteree e sognanti del genere shoegaze con una scrittura lirica profondamente radicata nella tradizione peninsulare italiana. Gli ultranøia si presentano…

Vai all’articolo
Recensioni

Hana Vu: Romanticism

Levità pop? Mica sono parolacce, levità e pop, Ossignor, quanti rabbrividiranno nel leggerle ed ancor più, suvvia coraggio!, nel pronunziarle? Questa ragazzotta di LA ha già in carniere tre dischi (se contiamo come tale anche il doppio eppì “Nicole Kidman/Anne…

Vai all’articolo