Categoria

Recensioni

Recensioni

AA.VV.: Todo Muere SBXV

Quindici anni di Sacred Bones, tre lustri che meritano una celebrazione che si concretizza nel sesto capitolo delle compilazioni Todo Muere.  I nomi sono quelli che alimentano un roster di assoluta qualità, caratterizzato da scelte estetiche che, per stessa ammissione…

Vai all’articolo
Recensioni

Mater A Clivis Imperat: Atrox Locus

Progetto dai connotati marcatamente occulti questo degli Mater A Clivis Imperat. Nati nel 2008 grazie a Samael Von Martin (Evol, Death Dies) alle chitarre e Natalija Branko alle tastiere, il gruppo ha perseguito un percorso musicale e filosofico che lo…

Vai all’articolo
Recensioni

Abyssian: Godly

Abyssian nasce nel 2010 per volontà di Rob, nome che forse qualche appassionato di doom ricorderà per essere stato uno dei membri fondatori dei Sinoath. Nel 2012, con l’entrata di Frans (Svirnath), gli Abyssian diventano un duo. Nel 2016 (con…

Vai all’articolo
Recensioni

In The Nursery: Humberstone

A distanza di circa cinque anni dal precedente 1961, i fratelli Klive e Nigel, gli In The Nursery, hanno da poco pubblicato Humberstone, album che celebra i loro primi quarant’anni di carriera. Questi quarant’anni hanno significato, per i nostri, sperimentazione…

Vai all’articolo
Recensioni

Alya: Ripples from the past

Ripples from the past s’inserisce nell’ambito della dark-wave più raccolta, più intima, necessità (l’organico è ridotto a due soli elementi) o virtù non sta a noi sindacare. L’impressione che si prova, ascoltando gli otto brani che ne compongono la track-list,…

Vai all’articolo
Recensioni

Je T’Aime: Passive

Sono francesi e cominciano ad essere noti anche da noi i nuovissimi Je T’Aime che, all’inizio di quest’anno, hanno pubblicato il loro secondo lavoro, Passive. Sulla scia del postpunk revival, ben forniti di un abile vocalist, chitarra e basso a…

Vai all’articolo
Recensioni

OPHE: Somnium Nocte Mendacis

Bargnatt XIX è coinvolto in progetti di rilievo come Område e Demande À La Poussière, con Ophe ascrivibili al vasto ambito del filone innovatore del metal. Come per il precedente, per questa ultima sigla essi adotta un titolo in latino, quasi…

Vai all’articolo
Recensioni

Giovanni Leonardi: Men against Time

Credo che il termine “eclettico” sia molto calzante per definire un musicista come Giovanni Leonardi. Probabilmente qualcuno ne avrà sentito parlare anche perché molti sono i progetti in cui è coinvolto. Leonardi, nel corso degli anni, si è confrontato nei…

Vai all’articolo