Tag

Lustmord

Recensioni

Lustmord: Much Unseen Is Also Here

Much Unseen Is Also Here di Lustmord: Un Viaggio Oscuro e Apocalittico nell’Abisso Sonoro Nell’oscurità pervasiva della nostra realtà sonora, sorge una figura leggendaria, un’entità quasi mitica che strappa il velo tra il reale e l’irreale. Lustmord, il pioniere del dark…

Vai all’articolo
Recensioni

Lustmord: The Others [Lustmord Deconstructed]

In generale diffido dei tributi, dischi che spesso si risolvono in un’accozzaglia di cover più o meno riuscite e in cui spesso la qualità latita. Quindi, pur accogliendo positivamente la notizia della rilettura (grazie all’iniziativa dell’etichetta berlinese Pelagic Records), da…

Vai all’articolo
Recensioni

Lustmord: Dark Matter

Brian “Lustmord” Williams prosegue a tramare nell’ombra: con il nuovo album Dark Matter ha deciso di esplorare le infinite distese dello spazio cosmico. Si è servito, per l’occasione, delle registrazioni effettuate dalle sofisticate apparecchiature della Nasa. In realtà già in…

Vai all’articolo
Recensioni

Lustmord: The Word As Power

Ritorna Brian Williams con la sua creatura Lustmord, nome leggendario del dark-ambient, un genere che ha praticamente inventato. Lustmord è sinonimo di oscurità: la sua musica, registrata in luoghi come bunker e mattatoi, evoca da sempre altre dimensioni spaziotemporali in…

Vai all’articolo
Recensioni

Lustmord: [Other]

Che cos’è che distingue un lavoro di Lustmord da quelli dei numerosissimi progetti che oggi si dedicano al genere musicale da lui, di fatto, creato? Credo che la risposta a questa domanda sia tra le più difficili da trovare e,…

Vai all’articolo
Recensioni

Lustmord: Rising (06.06.06)

Cosa si può dire di Lustmord, nel 2007, che non sia già stato detto in precedenza? In effetti è difficile approcciare un artista che è il simbolo vivente di un genere musicale come il dark ambient che, all’interno dell’area grigia,…

Vai all’articolo
Recensioni

Lustmord: Juggernaut

Non credo che Brian Williams, sicuramente più noto come Lustmord, abbia bisogno di presentazioni, trattandosi di uno dei musicisti più rappresentativi all’interno dell’intera scena industriale. Il mio ultimo incontro con questo progetto musicale risale a diversi anni fa, quando il…

Vai all’articolo