Recensioni

Sabbath Assembly: A letter of red

Avevo perso le tracce, degli americani Sabbath Assembly, colpa mia, pur troppo il Tempo pretende un dazio che va corrisposto. Ricupero ALoR grazie all’amico Massimo Gasperini, ed è un piacere riaccogliere la voce di Jamie Myers (che è “una” vocalist, non “un”!),…

Vai all’articolo