Maurice-B: Revolution

0
Condividi:

Dietro al monicker Maurice-B si nascondono alcuni personaggi piuttosto conosciuti della scena alternative toscana, che appartengono ad ambiti musicali anche piuttosto diversi l’uno dall’altro. Il master-mind del progetto è lo stesso Maurice Butler, che da anni milita nella death metal band Anger e in questo caso ritroviamo alla chitarra e alla voce, ma accanto a lui ci sono nientemeno che Oleg Smirnoff (dei Death SS/Vision Divine) e Dj Selene Riot, che si occupano entrambi dei synth. Da un gruppetto così variegato non poteva che uscir fuori qualcosa di particolare, difatti questo Revolution è un mcd interessante e tutto sommato piuttosto piacevole all’ascolto, nel quale i generi più svariati si incontrano e riescono a convivere con una certa facilità. Ad aprire troviamo la titletrack, un pezzo vagamente mansoniano basato su un refrain piuttosto orecchiabile che viene ripetuto all’infinito, ma subito dopo arriva “Rebel”, un brano techno-trance neanche tanto estremo che potrebbe tranquillamente funzionare nelle discoteche commerciali. La terza traccia è “Make war”, una sorta di mix tra hard-house, industrial e metal, caratterizzato da riff piuttosto corposi, da una ritmica incalzante e dalle vocals ultra-aggressive di Maurice. In chiusura c’è invece “Change”, una canzone di grande impatto che potrebbe piacere ai fan dei Ministry e che ci propone sonorità piuttosto pesanti ed estreme. Personalmente ho apprezzato in particolar modo gli ultimi due episodi, e tra di essi prediligo senz’altro “Make war”, che mi è sembrato anche il più originale del mucchio. Non mi dispiacerebbe sentire un intero album su quello stile, anche perché qua in Italia non sono certo in molti a cimentarsi con tale genere musicale… Non mi resta che aspettare quindi, e vedere quali saranno le ulteriori “evoluzioni” di questo project, che già da ora è capace di suscitare parecchia curiosità e che pare essersi avviato verso una brillante carriera …

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.