Absolute Body Control: Never Seen

0
Condividi:

Ver Sacrum Contemporaneamente alla raccolta Wind[Re]Wind (anch’essa tra le recensioni di questo mese), gli Absolute Body Control pubblicano Never Seen mcd con materiale nuovo di zecca. Il duo Ivens/Van Wonterghem non ha certo perso lo smalto di un tempo, nè in sede “live” (come ampiamente dimostrato nei concerti tenuti da quando il loro progetto si è ricostituito), nè in sala di registrazione; a testimoniarlo, ecco le cinque tracce qui incluse. Il disco dà il meglio di sè con l’ottima doppietta iniziale, costituita dalla title-track e da “Into the light”: brani di elettronica fredda, minimale e crepuscolare che sembrano arrivare direttamente dai primi anni’80, come lo stile del gruppo belga impone; nulla di nuovo quindi, ma il loro stile, a dispetto degli anni, fa ancora la sua (ottima) figura. Un gradino sotto si collocano gli altri pezzi del mcd: “Your request” è un breve brano strumentale; il remix di “Never seen” firmato The Horrorist mi fa rimpiangere la versione originale, mentre la chiusura è affidata all’ossessiva “Follow me”. Never Seen si fa quindi apprezzare sopratutto per i primi due brani ed ha comunque il merito di riportare alla ribalta un duo la cui esperienza e validità della musica proposta non può che far bene ad una scena elettronica attualmente piuttosto appiattita su un livello di prevalente mediocrità.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.