Acylum: The Enemy

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo un paio di album realizzati per Rupal Records, il progetto di Pedro Engel approda su Alfa Matrix per il nuovo full-lenght The Enemy ed a voler essere cattivi, potrei dire che con questo nuovo acquisto l’etichetta belga arricchisce ulteriormente la sua già pregiatissima scuderia! Al di là delle battute, il cambio di label non sottintende alcuna innovazione stilistica nella proposta musicale di Pedro: harsh-elettro era ed harsh-elettro è rimasto, (anche se meno ripetitivo e dozzinale rispetto alle bands della Noitekk); qua e là c’è anche spazio per soluzioni estemporanee (“Torture tactics” ha un bizzarro andamento e vedo che nel cd2 della “limited edition” è stata affidata alle cure di Von Thronstahl a voler sottolineare l’atmosfera vagamente folk-apocalittica del brano), idem dicasi per “Crazy” o per “Lightning child”, ma nel complesso The Enemy non si sottrae agli stereotipi di questo genere: beats, distorsioni e samples, come ben documentato nella title-track, piuttosto che in “Run away”, “Raise your fist”, ecc… Meno peggio di tante altre cose pubblicate dall’Alfa Matrix, ma tutt’altro che un disco da ricordare.

TagsAcylum
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.