Acylum: Mental Disorder

0
Condividi:

Ver Sacrum Secondo album per Acylum, monicker dietro cui si celano P. Engel, responsabile di musiche e samples e K. Arnold (alias Wynardtage) che si occupa invece di testi e vocals. Mental Disorder non fa altro che ingrossare le fila del plotone harsh-elettro, sciorinando per dodici tracce (piu’ tre remix a cura di Xentrifuge, Accessory e Wynardtage stesso) tutti i clichè di questo genere: voce distorta ai limiti dell’insopportabile, beats incalzanti e pulsioni elettro-industrial che stancano dopo una manciata di brani, data la piattezza e la ripetitività del materiale proposto. Volendo cercare il pelo nell’uovo si potrebbe dire che Acylum rispetto a tanti altri gruppi che si rifanno palesemente a Suicide Commando, Hocico, Grendel, ecc… punta meno sulle caratteristiche prettamente da dancefloor ed “arricchische” il suo sound con richiami a gente come Feindflug, Stahlfrequenz, ecc… ma non si tratta di niente di originale e tanto meno di imperdibile. Mi si passi la mia solita considerazione per dischi come questo: presi singolarmente i pezzi apprezzabili si potrebbero anche trovare, ma l’ascolto integrale del cd è compito improbo. L’ennesima goccia nel calderone harsh-elettro-industrial.

TagsAcylum
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.