Unter Null: Sacrament/Absolution

0
Condividi:

Ver Sacrum Erica Dunham ha partorito. Reclamizzati (con dubbio gusto) dall’Alfa Matrix come due gemelli di cui Erica sarebbe stata in attesa, ecco questi due mcd dell’artista americana: 8 tracce ciascuno tra inediti e remix con grande contributo da parte di gruppi italiani (Blank, XP8, Adam, ecc…). Affidatasi alle cure di Len Lemeire (Implant), Erica riproduce lo stile (prevalentemente) aggressivo che caratterizzava “The failure epiphany”: una furia agonistica che Erica incarna assai bene, anche se nei brani inclusi nei due dischetti mancano forse “hits” all’altezza di “Sick fuck, “Martyr”, ecc… Dei due mcd, il piu’ riuscito è a mio avviso “Sacrament”; su questo cd le inedite rispondo al nome di “Prophecy” (traccia presente anche su “Absolution”), “This is your end”, “Watch you die” e “Playing the fool”: si tratta di brani discreti a cui vanno aggiunti quattro remix pregevoli che portano la firma degli Inure per “Endtime”, gli Adam (il mio preferito) per “Disgrace”, i T3chnophob1a per “This is your end” (interessante il loro lavoro con l’aggiunta delle chitarre) ed i Blank per “Prophecy”. Come detto, meno riuscito il mcd “Absolution” : il mio giudizio è dovuto sopratutto al livello dei remix in esso contenuti; trovo infatti che, con l’esclusione del remix di “Endtime” realizzato dagli XP8, gli altri siano decisamente mediocri, con quello dei First Black Pope a primeggiare per bruttezza. Se aggiungiamo il fatto che i remix (5) la fanno da padrone sulle tracce inedite (3 di cui “Prophecy” uguale alla versione dell’altro mcd), non ci rimangono che le versioni originali di “Disgrace” (nel complesso il brano che preferisco di entrambi i cd) ed “Endtime”. Due mcd che poco o nulla aggiungono sul conto di Unter Null: sia gli ammiratori che i detrattori hanno elementi per restare fedeli al proprio credo.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.