:Bahntier//: Roots EP

0
Condividi:

Ver Sacrum Come anticipazione al prossimo album, Venal, la cui pubblicazione è prevista per Settembre, :Bahntier// realizza l’EP Roots, limitato a sole 150 copie “fisiche” ed altrimenti disponibile in download digitale. Sei le tracce che vanno a comporre questa nuova fatica del progetto di Stefano Rossello, ormai decisamente affermatosi a livello internazionale, come una delle piu’ interessanti realtà della scena “industrial”. La title-track è presente in due versioni e si tratta di uno dei brani piu’ “accessibili” sin’ora realizzati da :Bahntier//; un pezzo decisamente ottimo, in cui il richiamo agli Skinny Puppy è evidente piu’ che mai ed in cui infatti riveste una parte fondamentale il lavoro di Justin Bennett (che si è occupato anche della produzione e della masterizzazione del disco) alla batteria. Da rilevare inoltre la presenza di William Morrison (American Memory, Ohgr), come “guest star” alla chitarra. Si prosegue con una versione dal vivo di “Entrapvoices”, brano che sprigiona energia ed adrenalina come sa bene chiunque abbia assistito almeno una volta ad un concerto di :Bahntier//. “Indeterminacy” è uno strumentale dalle strutture spigolose e claustrofobiche, cesellato su linee percussive ossessionanti ed ipnotiche. Piu’ o meno sulle stesse coordinate si muove l’oscuro ed affascinante remix realizzato da Sandblasting per “Stainless”; a chiudere l’EP, le atmosfere minimali ed ipnotiche di “The Magus” che poi è anche la carta dei tarocchi abbinata a questo ottimo disco, che ribadisce la qualità del progetto di Stefano Rossello, rendendosi pezzo immancabile nella discografia dei fans di :Bahntier//, nonchè ottimo viatico al nuovo album.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.