Current 93 + Nurse With Wound

0
Condividi:
David Tibet

David Tibet - Current 93, Foto di Andria Degens © www.durtro.com

Ascoltare un concerto dei Current93 è da sempre un’esperienza catartica, questo grazie alla grande personalità del leader David Tibet, sorta di nero menestrello dei nostri tempi, che sul palco sprigiona tutta la sua energia sfoggiando una mimica teatrale molto eccentrica, personale e di grande suggestione. Era quindi doveroso non mancare ad un nuovo appuntamento nel nostro paese per questo gruppo di culto.

Il concerto si è tenuto a Torino al Teatro Alfieri nell’ambito dell’evento “Il Canto del vuoto tagliente” sotto l’egida del festival MiTo e della rassegna “Il sacro attraverso l’ordinario”. L’evento è diventato imperdibile anche grazie alla presenza dei Nurse With Wound, storico progetto dell’avanguardia inglese meno conformista ideato da Steven Stapleton. L’ensemble, composto da Stapleton e Colin Potter, suonava per la prima volta dal vivo, accompagnato dai Blind Cave Salamander, il minimale ed ipnotico Soliloquy for Lilith, sicuramente uno dei capisaldi della loro sterminata discografia.

Di grande rilievo anche la presenza del gruppo italiano dei Larsen e di Z’ev, noto performer americano che si è sempre distinto per l’uso creativo e anticonformista delle percussioni. Nota molto positiva l’acustica perfetta del teatro, un’ulteriore conferma del grande pregio di questa manifestazione. Numeroso è stato anche il pubblico presente durante le due serate, una dimostrazione di come si possa avvicinare a certe musiche di confine anche chi non è solito frequentare certe sonorità d’avanguardia.

Il concerto della “Corrente” è stato introdotto da James Blackshaw, l’attuale chitarrista del gruppo, che ha presentato un set acustico del suo repertorio dimostrando una tecnica notevolissima. La performance dei Current 93 è stata molto coinvolgente anche grazie ad un David Tibet in grande spolvero. Notevole anche la presenza di Baby Dee al pianoforte, in questo momento sicuramente uno degli elementi più importanti del gruppo.

Il repertorio è stato incentrato sull’esecuzione dei brani dell’ultimo, ottimo disco Aleph At Hallucinatory Mountain. L’approccio “live” è stato molto aggressivo e duro, e ha confermato in pieno l’attuale fase psichedelica e elettrica che riporta alla mente il periodo di dischi come Lucifer Over London. Solo due sono state le concessioni al precedente disco Black Ships Ate the Sky, con il pezzo omonimo suonato con un diverso arrangiamento rispetto alla versione edita. Un brano di grande impatto che sta diventando uno “standard” degli attuali concerti dei Current. Immancabile il bis dove è stato riproposto il pezzo forte di Aleph… ovvero “Not Because The Fox Barks”.

La serata successiva è stata aperta dai Larsen e da Z’ev che hanno sonorizzato le immagini del documentario Lo sguardo attraverso l’obiettivo. Si poteva, in questo modo, accompagnare l’ascolto della musica alla visione delle immagini proiettate che mostravano gli esperimenti sulle colture cellulari fatti negli anni ’30 dal professor Giuseppe Levi. Un concerto molto interessante e d’avanguardia: di sicuro avranno apprezzato gli amanti delle sonorità di ricerca.

Infine, ha chiuso degnamente la manifestazione la performance dei Nurse With Wound basata interamente sulla proposizione del loro “must” Soliloquy for Lilith che, come detto, veniva suonato per la prima volta dal vivo nella lunghissima attività di questa formazione. Il concerto è stato magnifico, ipnotico e profondo, con uno spettrale violoncello suonato da Julia Kent dei Blind Cave Salamander a fare da contraltare ai loops ciclici e minimali che caratterizzano questo capolavoro dei NWW.

Le immagini proiettate, grazie anche alla musica, riportavano la mente dell’ascoltatore ad uno stato primordiale ed evocavano antichi miti e culti scomparsi: erano le più efficaci con la tematica della manifestazione ovvero la riscoperta della sacralità in un contesto moderno.

In conclusione si è trattato di un grande ed eccezionale evento per i cultori di questi gruppi. C’è solo da augurarsi che in futuro ci siano ancora manifestazioni di questo spessore.

Links:

Current 93: sito ufficiale

Durtro: sito ufficiale

Nurse With Wound: sito ufficiale

James Blackshaw @ MySpace

Blind Cave Salamander: sito ufficiale

Larsen: sito ufficiale

Z’Ev @ MySpace

David Tibet con il nostro Caesar e Andrea Vaccaro

David Tibet con il nostro Caesar e Andrea Vaccaro (Hypnos - Rivista di letteratura e fantastico), Foto © Hypnos

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.