oOoOO: oOoOO

0
Condividi:

Primo EP ufficiale, oltre agli immancabili CD-R e MP3 sparsi per il web, per l’impronunciabile creatura di C.D. Greenspan, alfiere di quel sottogenere indie chiamato witch house del quale ultimamente si sta parlando molto nel sottobosco USA. oOoOO propone una miscela a base di tanto dubstep, di quello più scuro e accartocciato su se stesso (Burial su tutti), e se possibile lo sotterra ancora di più sotto una spettrale coltre fatta di vocine eteree stranianti e synth glaciali, come nella drogata “Sedsumting”, forse il migliore tra la manciata di brani proposti. Difficile tuttavia catalogare un suono che sembra fagocitare più di un elemento e rimescolarlo in maniera organica e coerente. Sfuggente. Come un fantasma, appunto.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.