Melotron: Propaganda

0
Condividi:

Ver Sacrum Che novità ci porta questo nuovo album dei Melotron? Nessun cambiamento radicale, ma un accentuarsi del lato “pop” del trio tedesco, che sembra voler decisamente puntare al successo mainstream tanto in Patria (dove hanno preso parte anche a programmi televisivi in qualità di ospiti musicali) tanto all’estero (e non è forse un caso che per la prima volta i Melotron interpretino una canzone in inglese, “Broken”, brano in cui l’influenza dei Depeche Mode è palese piu’ che mai). Le tredici tracce di “Propaganda” ci offrono quindi il classico synth-pop di Krueger & co. realizzato in maniera piu’ che mai professionale (ottimi i suoni,la produzione e gli arrangiamenti), ma sono le canzoni stavolta a mancare, ovvero mancano veri “hits” che caratterizzavano altri dischi del trio tedesco (“Weltfrieden” e “Sternenstaub” sopratutto); prevalgono in questo album toni un pò troppo “zuccherosi”, che in alcuni episodi risultano francamente stucchevoli. Preceduto dal non esaltante singolo “Das Herz”, “Propaganda” si mantiene per buona parte delle sue tracce su questo standard qualitativo, regalandoci pochi episodi veramente convincenti (“Arroganz der liebe”, la già citata “Broken” e “Liebe ist notwehr” le mie preferite) per un album che non definirò certo brutto, ma che si colloca ben al di sotto di altri album dei Melotron.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.