Il progetto Jarl prosegue, con questo nuovo lavoro intitolato Isolation Colours, nel solco di un dark-ambient isolazionista e senza compromessi. Le ambientazioni sono sempre molto minimali e oscure con evidenti agganci alla musica cosmica tedesca e ai Coil più elettronici ed espansi di un disco come Time Machines. Isolation Colours è composto da 7 tracce denominate “Circle 1- 7”: ognuna rappresenta un diverso colore e lo stato d’animo che quel colore può portare. Forse mai come in quest’occasione Jarl ha osato tanto andando sempre più verso un isolazionismo sempre più autoreferenziale. Il senso di immobilità e le atmosfere plumbee che evocano le distese infinite del cosmo sembrano portare alle estreme conseguenze la lezione dei Tangerine Dream di Zeit. Le sonorità sono generate dai sintetizzatori analogici e, pur trattandosi di un disco di musica elettronica, la musica non è algida ma riesce a comunicare un senso di una tristezza cosmica senza fine. Le ambientazioni sono ipnotiche e psichedeliche tuttavia la musica riesce ad essere rilassante senza mai scadere nel noise fine a se stesso. Alla fine è l’ascoltatore che deve decidere attraverso quale stato d’animo percepire i sentimenti evocati da ogni colore. Se già conoscete Jarl apprezzerete di sicuro anche questo Isolation Colours. In caso contrario questa potrebbe essere l’occasione per conoscere uno degli act più validi attualmente in ambito dark-ambient. Disponibile su Bandcamp: https://zoharum.bandcamp.com/album/isolation-colours.