Tag

Zoharum

Recensioni

Murmurists: I Am You, Dragging Alo

Murmurists è la sigla dietro al quale opera da sempre Anthony Donovan. La creatura di Donovan ha, nel corso, del tempo, assunto una connotazione sempre più multimediale dove il discorso recitato e la narrativa hanno un ruolo importante coinvolgendo una…

Continue reading
Recensioni

Phurpa: Chöd

Immaginate un monastero sperduto in un luogo inaccessibile situato in una montagna nascosta del Tibet: all’interno di esso una setta di monaci, ultimo avamposto di uomini isolatisi volontariamente dal mondo, celebra un rituale occulto e mistico suonando ossa umane e…

Continue reading
Recensioni

Maeror Tri: Hypnobasia

Prosegue l’opera di riproposizione, da parte della Zoharum, di vecchio materiale ormai quasi irreperibile dei leggendari Maeror Tri, mitico progetto tedesco di ambient industrial che fra la fine degli ’80 e gli anni ’90 ha letteralmente tramato nell’ombra creando architetture…

Continue reading
Recensioni

Maeror Tri: Sensuum Mendacia / Somnia

I tedeschi Maeror Tri di Stefan Knappe sono stati uno dei gruppi più oscuri e influenti della musica dark-ambient degli anni ’80 e ’90. In dischi di culto come Meditamentum, Myein e Language Of Flames And Sound, caratterizzati anche da…

Continue reading
Recensioni

Mammoth Ulthana: Particular Factors

L’evoluzione della musica sperimentale riesce ancora a riservare produzioni molto interessanti: una di queste è rappresentata dal duo polacco dei Mammoth Ulthana formato da Jacek Doroszenko e Rafal Kolacki. Il gruppo ha già alle spalle un ottimo album di esordio…

Continue reading
Recensioni

Machinefabriek: Wendingen

L’olandese Rutger Zuydervelt continua a pubblicare, ancora per la Zoharum, nuovo materiale sotto la sigla Machinefabriek : si tratta ormai del terzo disco per la label polacca. Su Ver Sacrum avevo parlato, in precedenza, di Stilness Soundtrack. Il nuovo disco,…

Continue reading
Recensioni

AA.VV: Circuit Integré Vol. 1

Circuit Integré Vol. 1 è la nuova compilation della Zoharum (di cui ho appena recensito la raccolta celebrativa  0710015 su Ver Sacrum) che ha il lodevole intento di presentare giovani artisti afferenti la nuova musica elettronica. Si tratta in effetti…

Continue reading
Recensioni

Zenial: Minotaur

Zenial è un progetto sperimentale di musica elettronica di Lukas Szalankiewickz che non dovrebbe essere sconosciuto a chi frequenta i territori dell’ambient e a chi segue, in particolare, la produzione della Zoharum. Era infatti presente in 2 compilation dell’etichetta polacca…

Continue reading
Recensioni

Rapoon: Seeds In The Tide Vol. 4

Prosegue l’opera di scavo dell’archivio di Rapoon da parte della Zoharum: dopo il precedente  Seeds In The Tide Vol 3 è ora la volta del nuovo doppio cd Seeds In The Tide Vol. 4. Bisogna dire che Robin Storey ha…

Continue reading