Tag

Rapoon

Recensioni

Rapoon: Time Frost

Il ghiaccio eterno della mutazione sonora Time Frost, l’opera di Robin Storey sotto l’alias Rapoon, è una suggestiva immersione nell’oscura dimensione dell’ambient music. Il disco, inizialmente pubblicato in una serie di edizioni limitate da Glacial Movements, si presenta come una…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon: Ten Four: Centred Horizon

Disco in parte atipico questo Ten Four: Centred Horizon del mitico progetto Rapoon di Robin Storey. In pratica l’etichetta Winter-Light ha chiesto all’artista inglese di creare 4 tracce di musica ambient ognuna di circa 10 minuti di lunghezza. Il risultato…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon: Skulls On The Plains of Turkey

Pur con alle spalle una produzione che ha assunto (come del resto in molti artisti del genere ambient) proporzioni esagerate, Robin Storey (ex membro dei leggendari Zoviet France) prosegue il suo percorso artistico con il suo consolidato progetto di culto…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon: Seeds In Tide Vol. 6

A 4 anni di distanza da Seeds In The Tide vol. 5 la Zoharum rende disponibile il sesto volume di queste antologie che raccolgono materiale eterogeneo del mitico progetto Rapoon di Robin Storey. Se non fosse per queste raccolte si…

Vai all’articolo
Recensioni

Pacific 231 & Rapoon: Palestine

Chi ha seguito la scena elettronica e industrial certo ricorderà Muslimgauze, il mitico progetto di Bryn Jones. Con il monicker Muslimgauze l’artista di Manchester ha pubblicato oltre 140 album con cui ha sostenuto il movimento di liberazione palestinese attraverso le…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon, Lords Of Infinity: Split

Molto interessante questo split fra Robin Storey (Rapoon) e Marina Kryzhanovskaya e Mikhail Kiryukhin (Lords of Infinity). In particolare risulta di grande interesse il materiale di Rapoon che segna un ritorno alle origini e ai leggendari Zoviet France. Per chi…

Vai all’articolo
Recensioni

Rapoon: Dust Of Souls 

Dust Of Souls si poteva considerare, prima di questa meritoria ristampa da parte della sempre attenta Zoharum, quasi un disco perduto di Rapoon. In precedenza era stato pubblicato in un’edizione limitata di 100 copie dalla Ultra Mail Prod. presto esaurita….

Vai all’articolo